L'EDUCAZIONE DI BASE     

Lo scopo dell'educazione di base è quello di migliorare il rapporto e la comunicazione con il vostro cane al fine di raggiungere una piacevole convivenza che vi permetta di affrontare in ogni momento le difficoltà della vita di tutti i giorni. Per riuscire ad instaurare un sano rapporto equilibrato è necessario capire e comprendere il linguaggio del nostro amico cane. Il nostro metodo si basa sul rinforzo positivo cioè il cane viene premiato quando assume il comportamento richiesto in modo corretto e viene ignorato quando sbaglia senza punirlo. Le gratificazioni, molto importanti nell’addestramento, consistono in cibo, carezze e gioco. Tale corso costituisce inoltre la base indispensabile per chi desideri poi affrontare qualsiasi tipo di disciplina  sportiva come obbedience, l’agility dog, i brevetti da lavoro IPO 1,2,3 ecc.

Ecco alcuni esempi di cosa può imparare il vostro compagno a quattro zampe durante l'educazione di base:

  • Venire quando richiamato. (Senza un buon richiamo è impensabile educare un cane)
  • Restare fuori da un negozio ed aspettarci tranquillo in posizione di “ terra resta “
  • Camminare al nostro fianco quando è al guinzaglio, a passo normale o lento o di corsa senza  tirarci o strattonarci .
  • Sedersi e mettersi a terra in ogni luogo e situazione,  come al ristorante o nei parchi, in città, ecc.
  • Fermarsi quando gli viene richiesto, ad esempio prima di  attraversare una strada o un passaggio pericoloso

Le lezioni di “educazione di base”, possono essere svolte  presso la nostra  Scuola Cinofila oppure a domicilio a seconda  della vostra preferenza. Mettiamo a vostra  disposizione istruttori cinofili professionisti con maturata  esperienza nel settore.

Alcuni consigli pratici

Come comunica il tuo cane?

Uno dei motivi che fa degli animali domestici meravigliosi è  la loro capacità di comunicare con noi.  I cani ci vedono come estensione della loro famiglia o branco.  Tuttavia, sono molto differenti da noi e comunicano usando  segnali specifici. Imparare ad interpretare e captare i  segnali del tuo cane ti aiuterà a capirlo ed a decifrare il  messaggio che sta provando a trasmettere.

I cani comunicano usando il linguaggio del corpo, le espressioni facciali e la  vocalizzazione.

Qui di seguito alcuni consigli su come interpretare i  segnali del tuo cane.

Linguaggio del corpo

Se il tuo cane si ritiene coraggioso oppure è di indole  aggressiva, proverà a sembrare più grande e forte ergendosi  alto con orecchie e coda erette ed il torace spinto in  avanti.  Può rizzare i peli attorno al collo e lungo la schiena e può  agitare lentamente la coda e ringhiare lo fa essenzialmente

per sfidare un altro cane, oppure un essere umano, per una  più alta condizione nel "branco".

D'altra parte, il tuo cane può esibire un comportamento  sottomesso provando a sembrare più piccolo e più giovane.  Può avvicinarsi ad un cane dominante, o ad un essere umano,  di lato, strisciando vicino alla terra e con la coda bassa  agitandola. Può anche provare a leccare le mani o le zampe  dell'individuo dominante e rotolare a pancia in su esponendo  lo stomaco.

Scodinzolio.

Quasi tutti pensano che quando un cane agita di continuo la  coda è felice ed amichevole.

Tuttavia, utilizza la coda per mostrare anche altre  emozioni. Per indicare subordinazione, un cane muoverà la  coda in modo esagerato; se il tuo cane è arrabbiato, muoverà  lentamente e rigidamente la coda, in linea con il dorso; se  il tuo cane è impaurito, schiaccerà la coda sopra i quarti  posteriori; se è ansioso o nervoso, può scodinzolare rigido  con la coda molle (come segno di pacificazione). In

generale, se il tuo cane tiene la coda diritta in alto -  superiore di 45 gradi alla spina dorsale - sta esprimendo  interesse e attenzione.

Espressioni facciali

Le espressioni facciali del tuo cane possono dire molto  circa il suo umore e rivelare l'ampia gamma di emozioni che  è capace di esprimere. Se rizza le orecchie, ascolta  attentamente.

Per indicare sottomissione, piacere o timore, terrà le  orecchie all'indietro, appiattite sulla sua testa. Se  socchiude o chiude gli occhi, sta indicando piacere o  sottomissione. Ma quando apre gli occhi completamente,  intende essere aggressivo. Per avvisare dell'imminente  aggressione ringhierà ritraendo entrambe le labbra e  scoprendo l'intera dentatura.

Vocalizzi

Il cane emette un'ampia varietà di suoni: abbaia, si  lamenta, emette gemiti o guaiti, ringhia ed ulula. Il cane  abbaia per comunicare molti messaggi differenti: un  avvertimento, un saluto, un'espressione di invito al gioco  oppure una richiesta generale di attenzione.

In differenti situazioni, abbaierà in differenti modi, si lamenterà o  gemerà quando è addolorato o si sente sottomesso, ma lo potrà fare anche come saluto. Esprimerà l'eccitamento come  uggiolio festoso. I cani ringhiano come avvertimento e minaccia, o come  difesa. Bisogna essere prudenti se un cane ringhia perché  può attaccare se provocato.  Se il tuo cane ulula, è probabile che si senta solo e ricerchi un contatto sociale. L'ululato del cane può essere sentito da molto lontano.  Se presti particolare attenzione alle espressioni facciali del tuo cane, agli altri segnali del linguaggio del corpo ed  ai suoni, potrai meglio comprendere il suo umore e dividere con lui le gioie della vita quotidiana.

info mail

4-zampe@libero.it

precedente

tel. e fax

0982 613400