FASI DI SVILUPPO DEL CANE
 
Dott.ssa   Peluso   &  Monfrecola
 
 
La gravidanza di una cagna dura circa 58-63 giorni e il numero dei cagnolini varia da 2 a 10.
I periodi di vita del cane si possono suddividere in 4 stadi di sviluppo:
- periodo neonatale o di transizione
- periodo della socializzazione
- periodo giovanile
- periodo della maturità
 
Periodo Neonatale
 
Il primo, il periodo neonatale, è quello relativo allo spazio che va dai primissimi giorni di vita del cucciolo fino alla 4° settimana. Alla nascita il cucciolo 
può pesare, a seconda delle razze, dai 70 grammi a quasi 1 chilo e la lunghezza varia da 15 centimetri a 30-40 centimetri. Il cucciolo ha gli occhi chiusi
e il primo senso che impara ad affinare è l'olfatto. Gli occhi si aprono tra la 2° e la 3° settimana e hanno un colore tendente al grigio. Acquisiscono un 
colore quasi definitivo dopo i 2 mesi. All'inizio il piccolo si muove appena, succhia il latte materno e si riaddormenta. La madre si preoccupa di sfamarlo 
e pulirlo. Dal 10° al 15° giorno di vita il cucciolo comincia l'esplorazione dell'ambiente dove è nato (cuccia), poi col trascorrere dei giorni diventerà 
sempre più attivo e reattivo agli stimoli che gli vengono proposti. La corsa e i giochi iniziano intorno ai 40-50 giorni. I primi denti da latte compaiono 
attorno ai 20 giorni. La dentatura completa da latte (32 denti), in generale, è evidente già alla 4° settimana di vita. Tra il 4° ed il 7° mese, invece, ha luogo 
la sostituzione della dentatura provvisoria con quella permanente (42 denti). Verso i 30-35 giorni si effettua il primo trattamento contro i vermi intestinali 
(ascaridi), perché i cuccioli possono infestarsi ingerendo le uova del parassita presenti nell'ambiente o direttamente dalla madre. Il secondo trattamento
 va effettuato verso i 50-55 giorni. Verso gli 80-85 giorni è opportuno un esame delle feci per il controllo dei vermi intestinali.
 
Periodo della Socializzazione 
 
Il secondo periodo, detto della socializzazione, va dalla 4° settimana di vita fino al 3° mese compiuto. Tra il 2° e il 3° mese il cucciolo deve essere 
vaccinato.  Dopo un mese va effettuata la vaccinazione di richiamo. Questa seconda fase prevede parecchi mutamenti per il cucciolo. C'è il cambio 
della dieta (28-30 giorni circa), che da liquida passa a solida, e successivamente avviene l'allontanamento dalla madre, e, più gradualmente, dai fratellini. 
Si tratta della fase più emozionante e soddisfacente per il proprietario. Il cucciolo è attentissimo e assorbe come una spugna tutto ciò che gli si insegna. 
E' una fase molto importante e delicata e dobbiamo stare molto attenti a non commettere errori e a costruire un rapporto equilibrato e basato sulla 
definizione dei ruoli: il proprietario è il leader e il cucciolo il subalterno. Esso è comunque in grado di reagire positivamente o negativamente agli 
stimoli proposti e in relazione all'ambiente. Non forziamo mai la mano: se qualcosa lo spaventa rincuoriamolo amorevolmente e cerchiamo di 
allontanarlo dalla situazione negativa. Giorno dopo giorno dobbiamo rinforzare i comportamenti desiderati, scoraggiando quelli non voluti.
 
Periodo Giovanile
 
Il 3° periodo, quello giovanile, va dal 4° mese di vita alla raggiunta maturità sessuale, che varia a seconda delle razze: dai 7 ai 24 mesi. Si tratta del 
periodo migliore per iniziare l'educazione del cane, che sarà comunque molto dolce e basata sulla curiosità e sul gioco. Questa fase permette la 
valorizzazione delle doti naturali e l'acquisizione definitiva di esperienze piacevoli, importanti e finalizzate a un rapporto di comunicazione corretto 
tra uomo e cane. Il tatuaggio è consigliato intorno ai 4-6 mesi.
 
Periodo della Maturità
 
L'ultimo periodo, detto della maturità, completa la vita adulta del cane ed è anch'esso correlato alla razza. Per le femmine corrisponde al periodo 
del primo calore (tra il 7° e il 12° mese) e per i maschi quando per urinare alzano l'arto posteriore, per segnare il territorio. I maschi sono in grado di 
fecondare le femmine tra i 12 e i 14 mesi, anche se l'età ottimale è considerata intorno ai 18 mesi.  Questa quarta fase è stazionaria: se l'educazione è 
stata corretta, il cane apparirà molto più disponibile e pronto all'ubbidienza. La sterilizzazione delle femmine può essere fatta anche prima del primo 
calore, o subito dopo. La castrazione dei maschi è consigliata dopo il primo anno di età.
La prima cosa da insegnare a un cucciolo è quella di sporcare fuori. E' importante avere tempo e pazienza: bisogna tener conto dei suoi momenti di 
necessità più probabili: la mattina appena sveglio, dopo un pasto, dopo una lunga dormita, la sera prima di dormire. Il cucciolo deve abituarsi agli orari.
 Se gira in circolo o annusa dappertutto, ha bisogno di sporcare. Se comincia a fare la spola tra noi e la porta, vuole farci capire che vuole uscire: i primi
 tempi bisogna accontentarlo. Portatelo fuori immediatamente e lodatelo dopo che ha fatto i suoi bisogni.

info mail

4-zampe@libero.it

pagina precedente

tel. e fax

0982 613400